Il corso, con approccio seminariale e partecipativo, approfondisce il tema della tutela del consumatore come soggetto presuntivamente debole e, perciò, meritevole di tutela. La parte generale è volta alla ricostruzione della nozione di “consumatore”, nella sua accezione tecnico-giuridica, e offre un quadro completo della normativa attualmente vigente analizzandone, sia pur sinteticamente, i tratti caratterizzanti più significativi. La parte speciale approfondisce singole questioni di attualità e spiccato interesse pratico (ad es., azione di classe, credito al consumo, meccanismi speciali di soluzione delle controversie). 

Strettamente correlato al corso di Tutela dei diritti umani, il Corso integrativo ha come obiettivo quello di fornire allo studente un'approfondita conoscenza del sistema di tutela dei diritti fondamentali sviluppatosi attorno alla Cedu e delle relazioni intercorrenti tra questo e l'UE sotto il duplice profilo dei rapporti tra Corti e tra fonti giuridiche.

Segnatamente, dopo aver analizzato il sistema Cedu, si affronterà la problematica dell'adesione dell'UE alla CEDU e si analizzeranno - attraverso lo studio sistematico della giurisprudenza rilevante - i paradigmi sviluppati dalle due Corti per regolare la delicata situazione in cui si trovano gli Stati contemporaneamente membri di entrambe le Organizzazioni allorché ci si trovi in presenza di obbighi almeno in apparenza contrastanti.

Il corso è volto all'approfondimento delle dinamiche istituzionali e della prassi relative alla competenza dell'Unione europea in materia di Politica estera e sicurezza comune, inclusa la politica di difesa comune, e dei rapporti intercorrenti tra tale politica e altre politiche inerenti l'azione esterna dell'Unione europea (quali, ad esempio, la politica di vicinato, la politica dei visti e dell'immigrazione, la politica commerciale).